L’ARDESIA NERA ITALIANA

APPROFONDIMENTO

2023-10-18

Origine dell’Ardesia Nera Italiana una pietra dalle origini millenarie

L’Ardesia Nera Italiana è una roccia metamorfica di origine sedimentaria, facente parte della famiglia degli argilloscisti, che rappresenta una varietà di scisti calcareo-argillosi facilmente lavorabili, impermeabili e resistenti agli agenti atmosferici ed è classificata come tenera o semi-dura.

L’Ardesia Nera Italiana vede probabilmente le sue origini circa 2200 anni fa quando veniva utilizzata nella zona del Tigullio, ossia nell’area compresa tra il comune di Sestri Levante e la val Fontanabuona (Liguria), dove ancora oggi viene estratta.

L’ardesia tende a schiarirsi dal momento dell’estrazione fino ad assumere una pigmentazione grigio chiara, mentre la sua tonalità scura è dovuta a residui carboniosi che una volta a contatto con ossigeno, umidità e radiazioni ultraviolette si ossidano.

L’ardesia nera italiana è anche conosciuta con il nome di “lavagna”: essa, infatti, ha assunto il nome dall’omonima località della riviera di Levante che fino al secolo scorso era il principale centro commerciale di questa pietra.

Caratteristiche dell’Ardesia Nera Italiana

L’Ardesia Nera Italiana è una pietra dalle interessanti caratteristiche tecniche: è infatti un materiale impermeabile, resistente a compressione, flessione e urti, facilmente levigabile, poco porosa e molto resistente al fuoco.

Queste proprietà la rendono un materiale particolarmente versatile e quindi adatto ad essere utilizzato sia in ambienti interni che in esterni. 

Grazie alla sua resistenza e al suo essere levigabile, è perfetta per ottenere lastre lisce e di spessore costante con un alto grado di elasticità.

L’ardesia nera italiana dà il suo nome all’omonimo colore, che si presenta come una tonalità di grigio dai leggeri riflessi azzurri. 

Questa pietra è caratterizzata spesso da delle sfumature, più o meno marcate e prevalentemente grigie, dovute alla composizione del terreno da cui viene estratta (se estratta di colore nero, viene utilizzata anche per realizzare le lavagne scolastiche).

Lavorazione dell’Ardesia Nera Italiana

La lavorazione dell’Ardesia Nera Italiana non è molto differente da quella del passato. Ancora oggi, infatti, non viene segata con telaio o filo.
Molto importante è tuttora il lavoro dello “spacchino” per sfaldare i “ceppi” (blocchi) in lastre sottili e sfruttare così la naturale fissilità della pietra.

Le lastre con superficie a spacco sono le più richieste perché questa è proprio la lavorazione che contraddistingue l’ardesia nera da qualsiasi altro materiale. 

Le caratteristiche geomorfologiche dell’ardesia nera italiana la rendono particolarmente adatta ad ogni tipo di lavorazione su lastra.

Utilizzo dell’Ardesia Nera Italiana in ambienti esterni ed interni

In Italia, le lastre di Ardesia Nera Italiana vengono utilizzate in particolare per rivestimenti interni ed esterni. 

Nei millenni, è sempre stato uno dei principali materiali utilizzati per realizzare le tegole dei tetti, oltre ad essere impiegata per i portali rinascimentali decorati a rilievo e per i supporti per dipinti ad olio, tempera o affresco.

Oggi invece è il materiale con cui si realizzano le lastre da biliardo posizionate sotto il tappeto ed insostituibili a causa dell’elevata resistenza ed indeformabilità.
Inoltre, è perfetta per realizzare finiture architettoniche di pregio, tanto nell’ambito del restauro di edifici d’epoca quanto nelle più moderne soluzioni di design.

La superficie a spacco dell’ardesia nera italiana è poi adatta per l’uso esterno, come per rivestimenti di facciate, pavimentazioni, scale.
Negli ambienti interni, invece, viene utilizzata anche per la realizzazione di piani cucina, top bagno, tavoli, piatti doccia e vari complementi d’arredo.

Essendo di un colore elegante e versatile, viene largamente impiegata sia per la realizzazione di pareti che per quella di pavimenti nell’interior design e si abbina molto bene a tonalità quali turchese, arancione, rosso, avorio, sabbia e marrone.

L’ardesia nera italiana è un materiale resistente con particolari caratteristiche, quali impermeabilità, ottima lavorabilità e facilmente levigabile, grande resistenza al fuoco, lunga durata e resistenza all’erosione e agli agenti atmosferici.

Grazie alla sua colorazione omogenea grigio/antracite e al tipo di spacco regolare è la tipologia di Ardesia più apprezzata sul mercato del settore lapideo, nonché la più richiesta dagli architetti internazionali.

Alberti & Alberti dispone a magazzino di un’ampia selezione di lastre di Ardesia Nera Italiana con due piani a spacco.
Vedi la disponibilità qui

Inoltre, grazie a macchinari propri dedicati, possiamo realizzare superfici levigate e spazzolate con l’ulteriore possibilità di fornire il secondo piano spianato.
Per informazioni, contattaci.

×

Hello!

Click one of our contacts below to chat on WhatsApp

× Whatsapp CHAT